Modalità d’esame

L’esame consiste di uno scritto (sessione di gennaio, febbraio etc) e di un orale.

Durante il corso sono previste due prove in itinere, aperte a tutti gli studenti che desiderassero parteciparvi (con o senza OFA). Il superamento della prima prova (votazione >= 16/30), consente l’accesso alla seconda prova. Il superamento di entrambe le prove (2a prova con votazione >= 16/30 e (media tra i voti 1a e 2a prova) >= 16/30 ) consente l’accesso diretto all’orale senza dover svolgere lo scritto completo. Tuttavia, gli studenti aventi riportato il debito OFA devono NECESSARIAMENTE superare l’esame di recupero OFA prima di poter accedere all’orale nella sessione da loro scelta e completare così il superamento dell’Esame di Istituzioni.
Lo scritto è obbligatorio per tutti coloro che non avessero superato le prove in itinere.

CONDIZIONI NECESSARIE PER POTER PARTECIPARE ALL’ESAME e SUPERARLO:

– Aver saldato il debito OFA avendo superato la Prova di Recupero OFA (ne sarà programmata una prima di ogni sessione di Esame Scritto)
– prenotarsi alla sessione scelta (chi sostiene lo scritto deve – salvo seri motivi – sostenere l’orale nella STESSA sessione).
– Superare l’esame scritto con un voto >= 16/30 per poter accedere all’esame Orale
– Superare l’esame orale

NOTA BENE

0. Durante lo scritto/prove in itinere è consentito l’uso di appunti e libri di testo.

1. Chi supera le prove in itinere può accedere all’Orale senza dover superare la prova scritta

2. Chi supera le prove in itinere oppure lo scritto con un voto >= 24/30 potrà verbalizzare il voto senza dover sostenere l’esame orale. TUTTAVIA: se nella prova scritta riscontrassi lacune su argomenti fondamentali quali la lettura di un grafico, svolgimenti di limiti elementari, calcolo di derivate e primitive di base, prima della verbalizzazione verificherò che tali lacune siano state colmate con piccole domande di verifica a riguardo oppure richiedendo di svolgere correttamente l’esercizio in questione sbagliato/lasciato incompleto nel compito scritto.

3. Per verbalizzare il voto bisogna  presentarsi alla sessione orale corrispondente allo scritto (anche se non si deve fare l’orale ma solo verbalizzare). Quindi ci si deve presentare per verbalizzare durante la sessione corrispondente dell’orale.

4. Qualora durante l’orale riscontrassi lacune su argomenti considerati fondamentali (lettura di un grafico, concetti di limite, derivazione e integrazione, calcolo di derivate e primitive di base), non potrò convalidare l’esame. Sarà necessario colmare tali lacune e ripresentarsi a una sessione orale successiva.